Trasporti, testi normativi

Regolamenti e direttive UE

Istituzione dell’albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi

  • D.P.R 9 gennaio 1978 n°56, istituzione dell’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, disciplina degli autotrasporti di cose e istituzione di un sistema di tariffe a forcella per i trasporti di merci su strada, e successive modificazioni
  • Legge 6 giugno 1974 n°298
    • Istituzione dell’albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi
    • Disciplina degli autotrasporti di cose
    • Istituzione di un sistema di tariffe a forcella per i trasporti di merci su strada
    • Disposizioni comuni, transitorie e finali

D.Lgs. 286/2005 – Disposizioni per il riassetto normativo in materia di liberalizzazione regolata dell’esercizio dell’attività di autotrasportatore

Articolo 83-bis (Legge 6 agosto 2008, n. 133 e successive modificazioni) Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell’autotrasporto di cose per conto di terzi

  • Decreto del MIT 215 2017 in recepimento della direttiva U.E 2014/47 sui controlli tecnici su strada dei veicoli commerciali e loro rimorchi, di massa superiore alle 3,5 ton. Una delle novità più importanti del provvedimento riguarda la possibilità, per gli ispettori autorizzati dal MIT, di controllare la corretta  fissazione del carico al fine di appurare eventuali interferenze con la guida sicura del veicolo o minacce per la vita, la salute, le cose o l’ambiente (vedi l’art.13 e l’all. III del decreto). Sempre l’allegato III classifica le carenze sul fissaggio del carico in lievi, gravi e pericolose; in presenza di queste ultime due, il controllore ne dispone la rettifica prima che il mezzo possa nuovamente circolare su strada (art. 14.1 del decreto).A norma dell’art. 21, le sanzioni applicabili alle violazioni delle disposizioni del decreto sono quelle previste dall’art. 79 del c.d.s (sanzione pecuniaria da 85 € e 338 €). Si allega il testo del decreto 215/2017 (cfr artt. 13, 14 e 21) e relativi allegati (cfr. all. III)
  • Decreto legislativo 136/2016: attuazione della direttiva 2014/67/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, concernente l’applicazione della direttiva 96/71/CE relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi e recante modifica del regolamento (UE) n. 1024/2012 relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di informazione del mercato interno («regolamento IMI»)(GU n.169 del 21-7-2016 )
  • Legge 29 luglio 2010 n. 120 – Modifiche al codice della strada  – “Riordino dei servizi automobilistici interregionali di competenza statale”,  ARTICOLO 30 e ARTICOLO 51
  • Aggiornamenti della normativa ADR (G.U. 61 del 13 marzo 2013: recepimento della direttiva 2012/45/UE della Commissione del 3 dicembre 2012 che adegua per la seconda volta al progresso scientifico e tecnico gli allegati della direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose)
  • Trasporto interno di merci pericolose: Decreto legislativo 27 gennaio 2010 n.35 (in Gazz. Uff., 11 marzo, n. 58). – Attuazione della direttiva 2008/68/CE, relativa al trasporto interno di merci pericolose

  • Legge 4 agosto 2010 n. 127 di conversione del decreto-legge 6 luglio 2010 n. 103, Costi minimi autotrasporto, tariffe contratto di trasporto
  • Decreto legislativo n. 284 del 21 novembre 2005, G.U. n. 6 del 9 gennaio 2006 – Supplemento Ordinario n. 5
    • “Riordino della Consulta generale per l’autotrasporto e del Comitato centrale per l’Albo nazionale degli autotrasportatori”
  • Legge 1 marzo 2005 n°32 – Delega al Governo per il riassetto normativo del settore dell’autotrasporto di persone e cose
  • Decreto-legge 3 luglio 2001, n° 256, convertito in legge il 20 agosto 2001 n°334