Circa Elena Devita

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Elena Devita ha creato 63 post nel blog.

Contestazioni per assenza di istruzioni scritte a bordo del mezzo

Newsletter 2/2020 La polizia stradale eleva con sempre maggior frequenza verbali di contestazione  per la mancanza a bordo camion di idonee istruzioni scritte relative alla esecuzione della specifica prestazione di autotrasporto. Le istruzioni scritte sono necessarie per verificarne la compatibilità con le norme sulla sicurezza stradale e sociale. La legge prevede: “Quando il contratto [...]

2020-03-18T12:30:54+00:00Categorie: Newsletter, Trasporti|

Collaborazioni etero-organizzate alla luce degli ultimi interventi legislativi

Newsletter 1/2020 La Legge di conversione n. 128/2019 ha convertito il D.L. n. 101/2019, recante disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendali, integrando la disciplina in materia di collaborazioni etero-organizzate e introducendo nuove norme circa il lavoro svolto tramite piattaforme digitali. Di seguito una sintesi circa le [...]

2020-03-18T15:31:03+00:00Categorie: Lavoro, Newsletter|

Stato di necessità di un autotrasportatore

Newsletter 12/2019 Un’interessante sentenza riconosce lo stato di necessità in favore di un autotrasportatore ritenuto responsabile di contravvenzioni al codice della strada, mentre si trovava alla guida di un automezzo aziendale, con l’applicazione oltre che delle sanzioni pecuniarie anche della sanzione accessoria della sospensione della patente di guida. Nello specifico gli venivano elevati: un primo verbale per [...]

2020-03-18T15:32:10+00:00Categorie: Newsletter, Trasporti|

Trasporto conto terzi – azione diretta del subvettore

Newsletter n. 11/2019 L'articolo 7 ter del dlgs 286/2005 disciplina l’azione diretta del vettore che materialmente ha eseguito il trasporto per il pagamento del nolo, esercitabile nei confronti di chiunque ne abbia ordinato il trasporto. Si tratta di una norma di importanza strategica nel settore e di cui recentemente è stata messa in discussione [...]

Recupero crediti del vettore

Newsletter n. 10/2019 Con riferimento alla questione relativa al recupero del credito del vettore, nei confronti di tutti i soggetti della filiera quando il committente non paga, si dà atto, innanzitutto, dell’assenza di una normativa specifica a livello comunitario e/o di CMR. Si può valutare se in alcuni casi operi la normativa ex art. [...]

Subtrasporto o spedizione trasporto

Newsletter 9/2019 Spedizione trasporto e subtrasporto prevedono diverse clausole e responsabilità. Il contratto di spedizione è un mandato attraverso cui lo spedizioniere si obbliga verso il committente, limitatamente alla stipula di un contratto di trasporto, ma non all'esecuzione materiale della prestazione di autotrasporto merci per conto terzi. Con il contratto di trasporto con subtrasporto [...]

2020-03-18T15:36:12+00:00Categorie: Newsletter, Trasporti|Tag: |

Prescrizione dei contributi previdenziali e delle relative cartelle

Newsletter 7/2019 Esiste un termine di prescrizione per i contributi previdenziali non versati, decorso il quale il credito diviene inesigibile. In caso di esecuzione forzata mediante ruolo, è bene verificare se il credito e la relativa cartella non siano già prescritti. La prescrizione della cartella infatti segue i termini previsti dalla legge per il [...]

2020-03-18T15:38:06+00:00Categorie: Lavoro, Newsletter|

Trasporto abusivo

Newsletter 6/2019 Continuano a susseguirsi interessanti pronunce in tema di art. 46 Legge 298/74 (trasporto abusivo). Uno degli ultimi casi di cui ci siamo occupati recentemente si è concluso con la sentenza n. 452 del 29 aprile 2019 Giudice di Pace di Ivrea. Il Giudice territorialmente competente ha infatti accolto il ricorso in opposizione di [...]

2020-03-18T15:40:03+00:00Categorie: Newsletter, Trasporti|Tag: |

Orario di lavoro – L’art 11 bis del CCNL trasporto spedizioni e logistica deroga all’art 11

Newsletter 5/2019 Il  Tribunale del lavoro di S. Maria Capua a Vetere, con la sentenza n.1488/2018,  ha affermato che la qualificazione del lavoro come discontinuo e l’applicabilità del regime orario ivi previsto sarebbe esclusivamente demandata alla contrattazione collettiva aziendale, affinchè siano le parti sociali a verificare preventivamente la ricorrenza delle condizioni di lavoro ex [...]

2020-03-18T15:41:20+00:00Categorie: Lavoro, Newsletter|Tag: |